GALLERY

Una corsa fantastica ambientata in un paesaggio altrettanto unico ed esclusivo. Eccone un assaggio

Contatti

  • Grey Facebook Icon

Bi@Bike Event Asd

Via G.C. Pellegrini Cipolla

37039 - Tregnago - Verona

CF e P.Iva: 04294340239

 

+39 389 683 0480

granfondotrevalli@gmail.com

privacy policy - cookie policy

PERCHé LA TRE VALLI?

 

Siete curiosi e pronti per sapere perché la Trevalli viene scelta da un così alto numero di partecipanti ogni anno?

Ci sono molti buoni motivi per decidere di partecipare ad una granfondo di mountainbike, ne siamo consapevoli. Ma qualche tempo fa ci siamo chiesti: cosa spinge un biker a scegliere una gara piuttosto che un’altra? Qual è la discriminante che vi induce a optare per questa o quella gara? E, soprattutto, perché scegliete la Granfondo TreValli?

Ricerche e sondaggi d’opinione, così come i magazine di settore riportano che risultano esserci almeno 9 buoni motivi per i quali iscriversi alla TreValli è predominante rispetto ad altre gare della stessa tipologia.

 

Iniziamo proprio dal primo motivo.

Scelgo la Trevalli perché è una gara adatta a bikers di tutti i livelli.

Sembra proprio che la nostra gara sia più accessibile, meno impegnativa e tecnica di altre, così da permettere la partecipazione senza timore anche a chi si avvicina per la prima volta all’agonismo su ruote grasse. In effetti, confermiamo che il circuito di 43 chilometri sviluppato su un dislivello di circa 1250 mt è volutamente bilanciato nei tratti di salita e discesa, con una leggera percentuale di pianura. 

Questo permette un avvicinamento facilitato alla mountain bike in termini qualitativi: bikers meno esperti e alle prime armi, con meno tempo per allenarsi e per chi ricerca più il divertimento che la competizione dura e pura.  

Ma altresì in termini di tempistica: è la prima gara di stagione, la gara che apre il sipario e, forse, anche i più allenati, i professionisti preferiscono iniziare in maniera più graduata e gradevole. Inoltre è una gara veloce, definita ‘giusta’ da molti di voi e che non vuole ‘strafare’ competendo con le durissime, tecnicissime e bellissime prove delle Dolomiti.

 

Secondo motivo: Una delle sfide più avvincenti e spettacolari d’Italia, la gara più partecipata d’Italia, nonché una delle più partecipate d’Europa...’ così come riporta MTB Magazine di Novembre 2019.

Sulla partecipazione non ci sono dubbi, 2500 è un numero strabiliante ma anche il numero massimo di bikers ammessi alla gara, e, ogni anno all’apertura delle iscrizioni - per l’edizione 2020 siamo partiti lo scorso 19 Ottobre - vengono suddivisi prontamente i pettorali per zone di provenienza e ranking list così da permettere una più equa distribuzione su tutto il territorio nazionale ed europeo. 

La vallata di Tregnago, pur non vocata ad un turismo sportivo, si colora di e si accende a Marzo, all’arrivo della ‘comunità’ di bikers, 2500 atleti più i loro allenatori, l’entourage, i team, gli amici, le famiglie. La macchina organizzativa, i volontari e l’intera popolazione si attivano per la preparazione, l’accoglienza, gli allestimenti e la gestione - davvero eccezionale - di un numero straordinario di persone...  e che la festa abbia inizio!

 

Un terzo motivo, permetteteci di citarlo, è sicuramente la quota d’iscrizione. Poche Granfondo di livello così alto restano sotto i 40 Euro, ma la Trevalli lo fa! 

Per le iscrizioni entro il 15 Febbraio 2020 la quota è di 36 Euro, con un pacco gara ogni anno più ricco e innovativo, grazie anche ai collaborativi sponsor.

 

Per ora ci fermiamo qui, vi invitiamo a cliccare sul link https://bit.ly/2KiCwEg per l’iscrizione, e se siete curiosi di sapere qualche altro buon motivo per scegliere la Granfondo Trevalli, vi attendiamo tra qualche giorno su questo ‘canale’ per il secondo appuntamento di ‘Perchè la Trevalli?’.

 

La redazione

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon
Bi@Bike